Archivi Blog

il condominio del Passero repubblicano

Ok, sono viva, sono viva. Semplicemente partire per andare a trovare la nonna, portandosi dietro il computer, ma dimenticando la chiavetta internet non è stata la più geniale delle trovate.
Faccio ammenda!

Per sdebitarmi, oggi vi regalo un bell’articolo succoso su un piccolo uccellino dalle grandi capacità.
Come tutti sappiamo, gli uccelli costruiscono nidi in cui, solitamente, depongono le uova.
Vi ho già mostrato che gli uccelli sono capaci di costruire strutture eccezionali, ma nel caso del Passero repubblicano (Philetairus socius) queste strutture hanno un che di grandioso.

Questo piccolo passeriforme, originario del Sud Africa, vive in zone pressoché desertiche e costruisce nidi enormi semplicemente incastrando sapientemente fili d’erba. Ciò che li rende particolari non è solo la dimensione, ma il fatto che i nidi siano permanenti e che siano abitati contemporaneamente da centinaia di individui di generazioni diverse.
Come in un gigantesco condominio, all’interno del nido sono presenti differenti camere per ogni coppia che la divide con la nidiata.

sociable-weaver-nest-witsand

In un ambiente semi desertico, dove l’ombra e il fresco sono le cose più agognate, il nido/condominio rappresenta un piccolo paradiso. Infatti l’isolamento termico fa si che di giorno all’interno ci sia più fresco (anche 7-8°C in meno del’esterno) e di notte, quando le temperature si abbassano vertiginosamente, più caldo.